Il progetto del Parco di Porto Conte sul recupero degli archivi storici della colonia penale di Tramariglio protagonista di un servizio al Tg2 questa sera alle 20,30

Eventi | 23 giugno 2013

foto_celle_carcerarieIl progetto del Parco regionale di Porto Conte che vede coinvolti sei detenuti del carcere di San Sebastiano di Sassari in un enorme lavoro di recupero e digitalizzazione dei vecchi archivi storici dell´ex colonia penale di Tramariglio, oggi sede del Parco, verrà illustrato in un servizio di approfondimento del telegiornale di prima serata, 20,30, del Tg2.

Il progetto partito ad inizio anno, ha consentito lo sviluppo progettuale di un vero e proprio museo della memoria di Tramariglio che verrà inaugurato entro il mese di luglio nella sua prima veste. Ma la mole di documenti e curiosità emersi dai vecchi documenti che erano custoditi negli scantinati del carcere di Sassari, consentirà nel tempo di arricchire lo spazio museale dell´ex colonia penale e far assaporare emozioni inedite ai visitatori che attraverseranno le vecchie celle di quella che è oggi la sede del Parco di Porto Conte. ´Il progetto di recupero e digitalizzazione documentale-spiega il direttore del Parco di Porto Conte Vittorio Gazale- è già un riconosciuto come strumento pilota per altre esperienze analoghe che dovranno partire a breve per l´Asinara e Castiadas e per le quali la Regione Sardegna ha individuato cospicue risorse.´



Download

Nessun file scaricabile per questo articolo.

Videoclip

Nessun video disponibile per questo articolo.

Maggiori info su

La Casa del Parco

Bandiera Unione Europea Stemma della Regione Autonoma della Sardegna Stemma della Città di Alghero Logo Ministero dell'Ambiente Logo Federparchi
EMAS